Giornata di sensibilizzazione per il sostentamento del clero

Oggi nelle parrocchie di tutta Italia celebriamo una Giornata per i sacerdoti. Non è solo una domenica di gratitudine per le loro vite donate al servizio del Vangelo e di tutti noi, ma un’occasione per parlare concretamente e con trasparenza del loro sostentamento. Nell’ottica della “Chiesa-comunione” del Concilio Vaticano Il, i sacerdoti sono affidati ai fedeli perché non manchi loro una remunerazione decorosa, come nelle comunità cristiane delle origini.
Le donazioni raccolte vanno all’istituto Centrale Sostentamento Clero, a Roma, che le distribuisce equamente tra i circa 34miIa preti diocesani. Raggiungono anche i presbiteri ormai anziani o malati, dopo una vita al servizio del Vangelo, e 400 missionari nel Terzo Mondo.
In questi mesi difficili, in cui la crisi economica e sociale colpisce duramente tutti noi, ognuno è chiamato a donare secondo le proprie possibilità, anche un piccolo importo. Anche un piccolo gesto, se lo facciamo insieme, diventa un grande aiuto per tutti i sacerdoti.
Il loro impegno lo vediamo ogni giorno: accolgono chi è in difficoltà, ci ascoltano quando abbiamo bisogno, organizzano attività per giovani e meno giovani, confortano i più soli. Anche quando perdiamo coraggio, ci ricordano la misericordia di Dio. Nella pandemia non hanno smesso di raggiungere i malati con i sacramenti, spesso trovando risorse e nuovi modi per essere a noi vicini, presenti. E lo saranno sempre, perché questo esige il servizio al Vangelo e a tutti noi.
Possiamo donare secondo le modalità che troverete indicate sul pieghevole disponibile nell’espositore che trovate in fondo alla chiesa. Ogni importo è deducibile dalla dichiarazione dei redditi.
Per maggiori informazioni: www.insiemeaisacerdoti.it oppure www.facebook.com/insiemeaisacerdoti