Testimoni gioiosi della Risurrezione

La Giornata per il Seminario è anzitutto il momento adatto per dire grazie. Grazie al Seminario diocesano per la sua insostituibile opera per la Diocesi. Grazie a tutti coloro che sostengono il Seminario con la stima, l’attenzione alla sua vita attraverso La Fiaccola, la generosità delle offerte, la sensibilizzazione delle comunità.
Grazie alle famiglie e alle comunità che incoraggiano giovani promettenti ad affidarsi alla proposta educativa del Semi-nario per il discernimento e la formazione al ministero ordinato.
La Giornata per il Seminario è l’invito a pregare, in questa giornata e in molte occasioni durante l’anno, perché nelle nostre comunità ci siano parole di incoraggiamento e di proposta per ragazzi, adolescenti, giovani perché si sentano interpellati: «Cerchiamo persone che possano essere testimoni della resurrezione, possiamo contare su di te?».
La semplicità, la franchezza, la discrezione della proposta non costringe nessuno. Ma chi prega molto, con sincerità e libertà, può trovare le occasioni opportune e le parole adatte per rivolgere un invito e – chi sa? – accendere una luce.
La Giornata per il Seminario è anche l’occasione per sostenere il Seminario diocesano con generosa partecipazione alle sue spese e alle sue esigenze economiche.
Alzare il capo, guardare al futuro, amare la Chiesa può essere lo stile delle comunità cristiane che non permettono che nessuno vada perduto: si appassionano all’impresa di accompagnare ciascuno fino al compimento della sua vocazione.

+ Mario Delpini Arcivescovo di Milano